Dare i numeri

Ultim’ora: c’è uno sciopero dei lavoratori de La7, e quindi stasera non ci sarà l’ultima puntata I numeri, le cifre, i dati, le statistiche, le classifiche, io vado matto per queste cose. Alle medie raccoglievo i voti di tutte le pagelle e compilavo tutti dei resoconti, una roba da malati. Ho continuato con altre perversioni numeriche che ora tralascio. Ma … Continua a leggere

Saranno fumosi

Ho pensieri che sembrano contraddittori, in effetti. Sono antiproibizinista sulle droghe leggere e proibizionista sul tabacco. Tutto questo attentato alle libertà personali incarnato dai divieti di fumare, faccio fatica a vederlo. Da una condizione privilegiata – non fumo – trovo che, a fronte anche di un minimo pericolo per la salute di chiunque, le persone potrebbero smettere di fumare senza … Continua a leggere

FAQ – Domande fatte spesso (soprattutto nei taxi)

Ottoemmezzo si fa a Roma o a Milano? A Roma. Anche l’Infedele? Il che? L’Infedele, il programma di Gad Lerner… Ah, no, quello lo fanno a Milano. E a che ora registrate? Andiamo in diretta. Com’è organizzata la trasmissione? Non è organizzata, se sta parlando di una scaletta. Ne parliamo con la redazione, in modo da scegliere gli ospiti migliori. … Continua a leggere

De Michelis

Come ha spiegato Ferrara, ci sono persone a cui Gianni De Michelis non è simpatico. Quest?anno, in alcune delle puntate di Ottoemmezzo di cui è stato ospite ha espresso pareri con una perentorietà e una certezza effettivamente fuori luogo (?come fate a non vedere che la guerra a Saddam non potrà che portare benefici per tutta l?area??), e l?ombra di … Continua a leggere

26-05-03

Buio. Qual è stata la puntata migliore?, chiede legittimamente l’intervistatore. E io non mi ricordo. Centocinquanta serate, una media di quattro ospiti per sera, seicento persone, centocinquanta argomenti. Vabbè, alcuni doppioni, facciamo cento argomenti. Ce ne sarà una che ha trovato più memorabile? Sì, eccome, dico io. Ma ho in testa un corteo di facce e una montagna indistinta di … Continua a leggere

23-05-03

Due ospiti, al massimo tre. Se potessimo essere certi ogni sera che due ospiti, al massimo tre, sono in gamba, viavaci, all’altezza, non dovremmo mai invitarne di più. Alcune delle puntate migliori – intendo in cui si parla più diffusamente e approfonditamente, e i pensieri si manifestano, e si sentono cose intelligenti, poi magari c’è chi si annoia del tema … Continua a leggere

22-05-03

Puntata rassicurante, ieri sera, La criminalità non è in aumento, anzi: lo hanno spiegato i numeri e il professor Barbagli, sociologo. La paura non è in aumento: lo ha detto Massimo Lugli di Repubblica e lo ha confermato Barbagli. Facendo uno più uno, io concludo che quindi c’è qualcosa che non va nel modo in cui la questione ci viene … Continua a leggere

21-05-03

Ieri sera non avevo finito di leggere i giornali. Di Time non avevo nemmeno guardato la copertina, ancora. La puntata era sul ritorno del terrorismo internazionale dei giorni scorsi, e alcune cose che si sono dette mi hanno fatto venire questo dubbio, non da poco: e se la “guerra al terrorismo” non finisse mai più? Cioè, se diventasse un’attività di … Continua a leggere

20-05-03

Come sono dei baffi di sinistra? Il tempo strinse, e i toni erano un po’ più elevati, quindi non riuscii, ieri sera, a chiedere a Walter Veltroni ragione della cosa che più mi ha colpito del suo scrivere della breve vita del pianista Luca Flores: a pagina 56 appare un personaggio con dei “baffi di sinistra”. Eravamo anche già venuti … Continua a leggere

19-05-03

Walter Veltroni è stato il capo del maggior partito della sinistra, è stato vicepresidente del Consiglio, adesso è sindaco di Roma. Ha diretto l’Unità, inventato una delle prime grandi trovate di marketing nelle edicole (altro che libri e videocassette), allegando al giornale gli album storici delle figurine Panini. Ha scritto libri su diversi argomenti. Ce n’è abbastanza da legittimare il … Continua a leggere